Tag Archives: Sao Tomé e Principe

SAO TOME’ E PRINCIPE_le radio comunitarie per lo sviluppo territoriale

A Sao Tomè e Principe, nel quadro del progetto “Desenvolvimento Inclusivo do Distrito de Lembá”, cofinanziato dalla Commissione Europea, lavoriamo con le radio comunitarie per coinvolgere la popolazione e promuovere lo sviluppo inclusivo e partecipativo nel distretto.
Abbiamo formato i giornalisti delle radio Tlachá di Neves e Farol di Santa Catarina e realizzato con loro programmi e spot radiofonici per sensibilizzare la popolazione sulla tutela delle tartarughe marine, del Parco Naturale di Obo e della biodiversità. Stay tuned!

Sao Tomé e Principe a Terra Madre

A Terra Madre – Salone del Gusto 2018 sono arrivati i prodotti dell’agricoltura di Sao Tomé e Principe, sani, freschi e nutrienti, che valorizziamo da anni per la sicurezza alimentare e per l’alimentazione scolastica. In continuità con i progetti di sicurezza alimentare che da anni conduciamo nel Paese per appoggiare gli agricoltori e i trasformatori locali, saranno in esposizione le farine e la frutta essiccata (banana, ananas, jaca, matabala etc..) prodotta nell’Unità di Trasformazione “Fluta Non” di Neves!

Raccolta fondi per Sao Tomé e Principe

L’arcipelago di Sao Tomè e Principe è sempre di più una meta prediletta per i viaggiatori amanti dell’#ecoturismo e dei luoghi dove è ancora possibile immergersi nella natura incontaminata. Come dimostra anche l’inclusione di Sao Tomè tra le 52 migliori destinazioni per il 2018 da parte del New York Times, infatti, questo piccolo paradiso di “biodiversità al centro del mondo” sta conquistando l’attenzione di chi è alla ricerca di un contatto autentico con la natura, le tradizioni e le comunità locali, lontano dagli consueti circuiti turistici.
La grande capacità dimostrata dalle autorità, dalle associazioni e dalla popolazione locale nel preservare il patrimonio naturale di Sao Tomè e Principe, unico al mondo in termini di biodiversità, ha consentito lo sviluppo di un turismo sostenibile, basato su un numero contenuto di visitatori e integrato con l’ambiente.
In continuità con questo approccio, il Consolato Onorario di Sao Tomè e Principe in Italia, il 9 Aprile ha organizzato una conferenza di presentazione del turismo sostenibile a Sao Tomè e un evento di raccolta fondi a sostegno dei progetti di Alisei nel Paese. Una dimostrazione concreta della volontà di promuovere un turismo che consenta innanzitutto lo sviluppo del Paese e della sua popolazione.
Alisei Ong Onlus, da 32 anni lavora a Sao Tomè e Principe per migliorare la sicurezza alimentare, la tutela delle risorse naturali e l’accesso della popolazione a #istruzione, salute, #acqua e attività generatrici di reddito. Nell’ambito del progetto di sicurezza alimentare PIPAGA abbiamo realizzato il libro Sabores da Nossa Terra, vincitore del premio “Best African Cuisine from Africa/Charity – Fund Raising” ai Gourmand World Cookbook Awards: un libro che valorizza le eccellenze e le tradizioni alimentari di Sao Tomé e Principe e che promuove il consumo di prodotti locali ad alto valore nutrizionale da parte dei bambini nelle mense scolastiche.
Ringraziamo il Consolato di Sao Tomè e i numerosi partecipanti all’iniziativa per il loro prezioso sostegno e insieme a loro vi invitiamo a visitare questo meraviglioso Paese per scoprire le sue risorse naturali, ma anche le sue eccellenze nella valorizzazione dei prodotti agricoli locali, nella tutela ambientale e nella sostenibilità sociale dei suoi programmi alimentari e scolastici per bambine e bambini.
Grazie!

PRIASA II – SOSTEGNO ALLE TRASFORMAZIONE DEI PRODOTTI

Nell’ambito del progetto PRIASA II che stiamo realizzando a Sao Tomé e Principe e in occasione delle celebrazioni per la Festa della Donna, si è tenuto un evento di formazione degli agricoltori e di preparazione di piatti con prodotti locali.
PRIASA II si occupa della riabilitazione delle infrastrutture agricole, con particolare attenzione alla trasformazione dei prodotti locali, alla loro etichettatura e alla loro commercializzazione per sostenere la sicurezza alimentare e aumentare la capacità di reddito degli agricoltori.
Erano presenti all’evento, oltre all’equipe del progetto, anche il Presidente di Sao Tomé e Principe Evaristo do Espírito Santo Carvalho, i rappresentanti del partner locale Qua Tela e i beneficiari.

“Proteggiamo tutti le nostre tartarughe!”

A seguito dell’attività di sensibilizzazione per la protezione delle tartarughe marine svolte nel quadro del progetto Dilembá, sono stati premiati i due studenti della prima elementare della Scuola di Santa Caterina che hanno denunciato alle autorità competenti un bracconiere.
L’intervento tempestivo della polizia di Santa Caterina ha permesso la liberazione della tartaruga e l’autore di questa grave azione è stato sanzionato in applicazione del decreto legge 8/2014 per la difesa delle tartarughe in tutto il territorio di Sao Tomé e Principe.
Ringraziamo i due studenti per il grande coraggio, l’amore per le tartarughe e per la dimostrazione del senso civico, e in generale tutti gli studenti, insegnanti e pescatori che condividono questa iniziativa dei due studenti.

IL PRESIDENTE DEL PORTOGALLO INCONTRA I GIOVANI DEL PROGETTO DILEMBA

In occasione della sua visita a Sao Tomè e Principe, il Presidente della Repubblica del Portogallo Marcelo Rebelo de Sousa ha incontrato i ragazzi che frequentano i corsi di formazione sull’artigianato realizzati nell’ambito del progetto Dilemba.

Il Presidente de Sousa, accolto dall’equipe del progetto, da Sua Eccellenza Manuel dos Santos, Vescovo di Sao Tomè e Principe, e dalle suore di Neves, ha potuto così apprezzare i prodotti di #artigianato realizzati in legno dai giovani del distretto nel corso del laboratorio didattico. Il laboratorio sulle tecniche di lavorazione del legno fa parte di una serie di formazioni e corsi professionali realizzati nell’ambito del progetto per sostenere l’occupazione dei giovani del distretto di Lembà e promuovere la creazione di attività generatrici di reddito in settori che valorizzano la cultura e le tradizioni locali. Nel corso di tre anni, il progetto ha formato i giornalisti delle radio locali sui temi del cambiamentoclimatico, della tutela ambientale e del territorio; le guide turistiche, per la promozione del turismo sostenibile e di percorsi turistici alternativi; le #donne, realizzando laboratori di cucito e rafforzando le associazioni di palaies; i giovani, attraverso corsi di lingua francese, di informatica, di artigianato; i bambini delle scuole di Neves, con laboratori e attività creative volte alla sensibilizzazione sull’importanza della tutela ambientale e in particolare delle tartarughe marine.
Attraverso il coinvolgimento delle comunità locali e la partecipazione dei cittadini alla promozione del territorio e la tutela delle risorse naturali, il progetto Dilemba contribuisce allo sviluppo partecipativo e inclusivo del Distretto di Lembà. Perché “Todos somos Lembà”!