Tag Archives: Gabon

GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE 2017

Il 16 Ottobre 1945 veniva fondata la FAO, l’ente dell’ONU dedicato a promuovere il diritto al cibo. Il tema scelto per il 2017 pone lo sviluppo rurale delle comunità locali come architrave nella lotta alla fame e per contrastare i flussi migratori ad essa legati.
Alisei Ong Onlus, che collabora con la FAO nei progetti di sicurezza alimentare, è impegnata per supportare migliaia di piccoli agricoltori e soprattutto le donne e per valorizzare i prodotti agroalimentari locali in diversi paesi, tra cui il Congo, il Ciad, il Gabon, Sao Tomé e Principe.

Oggi si produce abbastanza cibo per sfamare l’intera popolazione mondiale ma 800 milioni di persone soffrono la fame e l’80% di queste vivono in aree rurali. Al contempo a causa di un sistema produttivo squilibrato (monocoltura, produzione su vasta scala per l’esportazione, dipendenza) e dannoso per l’ambiente (accaparramento delle terre) 1.9 miliardi di persone sono sovrappeso e un terzo del cibo prodotto viene sprecato.

Per questo l’impegno per la sicurezza e per la sovranità alimentare e per modelli di produzione e consumo sostenibili è fondamentale per ottenere risultati concreti nella lotta alla fame, per uno sviluppo in armonia con l’ambiente e per contrastare gli squilibri economici e sociali all’origine dei gravi fenomeni migratori che vedono decine di milioni di persone in fuga dalla loro terra.
Per saperne di più: link ; AliseiGabon; AliseiCiad .

 

UN SUOLO SANO SIGNIFICA CIBO SANO!

La sicurezza alimentare e la corretta nutrizione dipendono in gran parte dalla disponibilità di un suolo sano, non contaminato e ricco di nutrienti. Una terra fertile è la base per la vita, per il nostro sostentamento e per l’agricoltura, che a sua volta rappresenta l’elemento strategico più importante per la ricerca di rimedi e misure di mitigazione dei cambiamenti climatici e della povertà.
In Gabon il progetto “On Mange Local“, co-finanziato da European Commission – EuropeAid, ha contribuito in modo significativo alla diffusione di buone pratiche per una coltivazione sostenibile e per il consumo di alimenti freschi, sani e coltivati localmente.
Seguendo alcuni semplici accorgimenti è possibile ridurre l’utilizzo di prodotti fitosanitari che danneggiano la salute del consumatore e inquinano le falde acquifere e il terreno.

Progetto On Mange Local Video « Lutte biologique au Gabon »

In Gabon l’insufficiente sviluppo del settore agricolo ha creato una forte dipendenza del Paese dalle importazioni alimentari dai Paesi vicini, in particolare dal Camerun. Per contrastare questa dipendenza e contribuire allo sviluppo sostenibile dell’agricoltura abbiamo realizzato il progetto On Mange Local, cofinanziato dalla European Commission – Development & Cooperation – EuropeAid e sviluppato in collaborazione con il partner locale Brainforest e la Piattaforma Or Vert che raggruppa 19 associazioni agricole formate prevalentemente da donne. In quasi quattro anni di attività abbiamo potenziato la capacità di produzione agricola della associazioni attive nella zona rurale di Ntoum e Kango. Inoltre, abbiamo supportato le associazioni fornendo sementi ed equipaggiamenti agricoli, realizzando formazioni e sessioni di assistenza tecnica, sviluppando partenariati con l’Istituto Gabonese di Appoggio allo Sviluppo (IGAD) e accompagnandole nella commercializzazione e promozione dei loro prodotti.
Oltre al supporto diretto agli agricoltori il progetto ha contribuito in modo significativo alla diffusione di buone pratiche per una coltivazione sostenibile e al consumo di alimenti freschi, sani e coltivati localmente.

Tra i tanti materiali di informazione e sensibilizzazione prodotti nel quadro del progetto, sono stati realizzati 3 video sulle pratiche sostenibili di coltura orticola.
In questo filmato vi presentiamo i consigli dei nostri agronomi per realizzare una lotta biologica efficace ma rispettosa dell’ambiente. Alcuni animali e piante infestanti possono infatti nuocere alle coltivazioni, ma per contrastarli e assicurare una buona produttività del raccolto nel lungo periodo è importante adottare alcuni accorgimenti: scegliere sistemi di prevenzione che non contengano sostanze dannose per l’ambiente e per il consumatore; reintegrare le erbe in eccesso nel terreno utilizzandole come compost; non combattere inutilmente la presenza di quegli animali che non danneggiano il raccolto.
Seguendo questi semplici consigli di “lotta biologica” è possibile ridurre l’utilizzo di prodotti fitosanitari che danneggiano la salute del consumatore e inquinano le falde acquifere ed ottenere raccolti con prodotti sani e puliti!

“N’ Gue Kinte Non” – La nostra famiglia

A Sao Tomé e Principe, promuoviamo le buone pratiche sulla nutrizione per le donne in gravidanza e per i neonati nei primi 1000 giorni di vita, enfatizzando l’importanza dell’allattamento e valorizzando gli alimenti dell’agricoltura locale. Con campagne di comunicazione rivolte a mamme, papà e alle comunità, ateliers, formazioni, manifesti e incontri, viene spiegata l’importanza, per lo sviluppo del bambino, di una alimentazione equilibrata durante la gravidanza. I formatori comunitari mostrano come allattare correttamente e spiegano che il latte materno è il miglior alimento per i neonati dalla nascita fino a 6 mesi. Dopo i primi sei mesi al latte materno vanno affiancate pappe a base di alimenti genuini, variegati e di qualità.
Viene sottolineata l’importanza della prevenzione delle malattie, dell’abbigliamento del bambino, dell’igiene dell’ambiente domestico e delle cure affettive.

A sostegno della sicurezza alimentare in Gabon

Gabon_ Progetto On mange local
Promuoviamo le capacità produttive e organizzative delle associazioni agricole della cintura verde di Libreville per aumentare il coinvolgimento delle comunità locali nelle iniziative di riduzione della povertà e dello sviluppo sostenibile e migliorare la sicurezza alimentare in Gabon.
Per ridurre la dipendenza dall’importazione di prodotti agricoli e l’#autosviluppo delle comunità, abbiamo valorizzato i prodotti locali e appoggiato le filiere alimentari della banana, taro, manioca e le colture orticole (pomodoro, melanzana, lattuga, cipolla, peperone). Insieme alla piattaforma di agricoltori “Or Vert” ad agosto abbiamo aperto il primo punto vendita dove è possibile acquistare a prezzi accessibili i prodotti di un’agricoltura sostenibile, naturale e che valorizza le risorse locali. Attraverso specifiche sessioni di formazione promuoviamo una gestione delle risorse compatibile con la conservazione e la difesa dell’#ambiente.
Per saperne di più sul progetto e scoprire come sostenerlo con una donazione visita il seguente link .

Gabon, Alisei Ong a sostegno del diritto allo studio

A Donguila, Alisei Ong in collaborazione con i monaci benedettini della Missione Saint Paul sostiene l’istruzione dei bambini dei villaggi delle zone vicine alla Missione.
Alle classi sono stati consegnati i manuali didattici per i diversi cicli formativi, gessi, pastelli colorati e materiale ricreativo. E’ in corso inoltre la riabilitazione di una parte delle strutture dell’edificio scolastico.
Questo progetto permette la frequenza scolastica in un’area isolata e remota del Paese in cui la scuola della Missione rappresenta l’unica opportunità di accesso all’istruzione per i bambini

  • 1
  • 2