Tag Archives: agricoltura

Le sgusciatrici di arachidi

Nel Guera stiamo sostenendo la campagna agricola delle associazioni appoggiate dal progetto fornendo equipaggiamenti agricoli come carretti e sgusciatrici di arachidi che aiuteranno gli agricoltori a trasformare i prodotti coltivati e  aumentare il proprio reddito

GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE 2017

Il 16 Ottobre 1945 veniva fondata la FAO, l’ente dell’ONU dedicato a promuovere il diritto al cibo. Il tema scelto per il 2017 pone lo sviluppo rurale delle comunità locali come architrave nella lotta alla fame e per contrastare i flussi migratori ad essa legati.
Alisei Ong Onlus, che collabora con la FAO nei progetti di sicurezza alimentare, è impegnata per supportare migliaia di piccoli agricoltori e soprattutto le donne e per valorizzare i prodotti agroalimentari locali in diversi paesi, tra cui il Congo, il Ciad, il Gabon, Sao Tomé e Principe.

Oggi si produce abbastanza cibo per sfamare l’intera popolazione mondiale ma 800 milioni di persone soffrono la fame e l’80% di queste vivono in aree rurali. Al contempo a causa di un sistema produttivo squilibrato (monocoltura, produzione su vasta scala per l’esportazione, dipendenza) e dannoso per l’ambiente (accaparramento delle terre) 1.9 miliardi di persone sono sovrappeso e un terzo del cibo prodotto viene sprecato.

Per questo l’impegno per la sicurezza e per la sovranità alimentare e per modelli di produzione e consumo sostenibili è fondamentale per ottenere risultati concreti nella lotta alla fame, per uno sviluppo in armonia con l’ambiente e per contrastare gli squilibri economici e sociali all’origine dei gravi fenomeni migratori che vedono decine di milioni di persone in fuga dalla loro terra.
Per saperne di più: link ; AliseiGabon; AliseiCiad .

 

Ciad_sicurezza alimentare: i granai comunitari

Nel quadro del nostro progetto nella Regione del Guera, abbiamo riabilitato 15 granai comunitari nelle località di Dolawa, Hillekorto, Metsenden e Maligue per assicurare la disponibilità di cereali per tutto l’anno. Per gestirli sono stati formati dei comitati di gestione locali che li prenderanno in carico.
I granai serviranno non solo per stoccare le derrate ma anche e come centro di commercializzazione per il rilancio dell’economia delle comunità locali.

Repubblica del Congo_ Formazioni per il rafforzamento delle associazioni agricole

Nella Regione del Niari siamo impegnati, in partenariato con l’Association Diocésaine di Dolisie nel progetto per lo sviluppo delle attività agricole e avicole gestite dalle associazioni dei 16 villaggi rurali dell’area di intervento.Nel corso del mese di Agosto abbiamo realizzato seminari di formazione manageriale volti a potenziare le competenze organizzative e amministrative del nostro partner locale e del personale delle associazioni coinvolte nel progetto.L’adozione di buone pratiche gestionali, la più efficiente organizzazione delle risorse umane e il miglioramento delle competenze amministrative da parte dell’equipe permetterà un migliore e più razionale utilizzo delle risorse disponibili e una maggiore produttività delle associazioni

BUON FERRAGOSTO!

Un augurio di buon riposo a tutti!
Con un pensiero particolare per i volontari, i sostenitori, i collaboratori e le migliaia di agricoltori e agricoltrici insieme a cui stiamo realizzando importanti progetti agricoli per la sicurezza e la sovranità alimentare in Africa, valorizzando i prodotti della loro terra e perseguendo uno sviluppo umano sostenibile e in armonia con la natura.

UN SUOLO SANO SIGNIFICA CIBO SANO!

La sicurezza alimentare e la corretta nutrizione dipendono in gran parte dalla disponibilità di un suolo sano, non contaminato e ricco di nutrienti. Una terra fertile è la base per la vita, per il nostro sostentamento e per l’agricoltura, che a sua volta rappresenta l’elemento strategico più importante per la ricerca di rimedi e misure di mitigazione dei cambiamenti climatici e della povertà.
In Gabon il progetto “On Mange Local“, co-finanziato da European Commission – EuropeAid, ha contribuito in modo significativo alla diffusione di buone pratiche per una coltivazione sostenibile e per il consumo di alimenti freschi, sani e coltivati localmente.
Seguendo alcuni semplici accorgimenti è possibile ridurre l’utilizzo di prodotti fitosanitari che danneggiano la salute del consumatore e inquinano le falde acquifere e il terreno.