12191985_1665000023739915_ In Category One,News

Progetto On Mange Local Video « Lutte biologique au Gabon »

In Gabon l’insufficiente sviluppo del settore agricolo ha creato una forte dipendenza del Paese dalle importazioni alimentari dai Paesi vicini, in particolare dal Camerun. Per contrastare questa dipendenza e contribuire allo sviluppo sostenibile dell’agricoltura abbiamo realizzato il progetto On Mange Local, cofinanziato dalla European Commission – Development & Cooperation – EuropeAid e sviluppato in collaborazione con il partner locale Brainforest e la Piattaforma Or Vert che raggruppa 19 associazioni agricole formate prevalentemente da donne. In quasi quattro anni di attività abbiamo potenziato la capacità di produzione agricola della associazioni attive nella zona rurale di Ntoum e Kango. Inoltre, abbiamo supportato le associazioni fornendo sementi ed equipaggiamenti agricoli, realizzando formazioni e sessioni di assistenza tecnica, sviluppando partenariati con l’Istituto Gabonese di Appoggio allo Sviluppo (IGAD) e accompagnandole nella commercializzazione e promozione dei loro prodotti.
Oltre al supporto diretto agli agricoltori il progetto ha contribuito in modo significativo alla diffusione di buone pratiche per una coltivazione sostenibile e al consumo di alimenti freschi, sani e coltivati localmente.

Tra i tanti materiali di informazione e sensibilizzazione prodotti nel quadro del progetto, sono stati realizzati 3 video sulle pratiche sostenibili di coltura orticola.
In questo filmato vi presentiamo i consigli dei nostri agronomi per realizzare una lotta biologica efficace ma rispettosa dell’ambiente. Alcuni animali e piante infestanti possono infatti nuocere alle coltivazioni, ma per contrastarli e assicurare una buona produttività del raccolto nel lungo periodo è importante adottare alcuni accorgimenti: scegliere sistemi di prevenzione che non contengano sostanze dannose per l’ambiente e per il consumatore; reintegrare le erbe in eccesso nel terreno utilizzandole come compost; non combattere inutilmente la presenza di quegli animali che non danneggiano il raccolto.
Seguendo questi semplici consigli di “lotta biologica” è possibile ridurre l’utilizzo di prodotti fitosanitari che danneggiano la salute del consumatore e inquinano le falde acquifere ed ottenere raccolti con prodotti sani e puliti!

Leave a Reply

Send Us Message

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>